Falsifica il testamento: 16 mesi di reclusione per un giudice onorario

Falsifica il testamento: 16 mesi di reclusione per un giudice onorario

Francesco Cocca

Non avrebbe esitato ad introdursi all’interno dell’appartamento del lontano parente da poco deceduto, un docente salernitano in pensione. Questi i fatti contestati ad un giudice onorario, condannato a 16 mesi di reclusione dal tribunale di Potenza per aver falsificato un testamento. Lo scrive il quotidiano il Mattino oggi in edicola.

Il retroscena
L’uomo è stato condannato ad una pena più alta, in merito all’accusa di falso in scrittura privata. E’ stato assolto, invece, dalle ipotesi di reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violazione di domicilio. Avrebbe formato un falso testamento olografo per esercitare un preteso diritto ereditario.